INL: obiettivi e priorità dell’attività di vigilanza del 2022

Nota INL del 04 aprile 2022

INL: obiettivi e priorità dell’attività di vigilanza del 2022
12 aprile 2022
Categoria: Generica

Il personale ispettivo continuerà ad assicurare lo svolgimento degli accertamenti in ambito lavoristico, previdenziale e assicurativo e, alla luce delle novità introdotte dal decreto-legge n. 146/2021, garantirà il necessario presidio a tutela della salute e sicurezza del lavoro in tutte le aziende, mirato a migliorare la prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali nonché a ridurre il numero dei decessi correlati al lavoro.

 

Diventa strategica, per le evidenti ricadute complessive sul piano della legalità del lavoro, la programmazione dell’azione di vigilanza per il contrasto al lavoro sommerso – anche in attuazione delle specifiche previsioni del PNRR - e per combattere gli abusi connessi alla sempre maggior diffusione delle nuove tipologie lavorative tipiche della gig economy, l’illecito utilizzo degli ammortizzatori sociali, il ricorso ad esternalizzazioni fittizie e distacchi transnazionali non genuini.

 

Centro Studi ANCL - Unione Provinciale di Bari